tripurāntaka śiva

Published: Oct 4, 2020 by

tripurātaka śiva

L’immagine rappresenta tripurāntakaśiva mūrti – l’aspetto terrificante di śiva (ghora, ghoratara) quando, come rudra, dà sfogo alla sua manyu (collera benefica).

Questa mūrti rappresenta śiva nella sua posizione di danza tripūrantaka, seppur mescolata con elementi della danza tāṇḍava, infuocata e accompagnata da un suono devastante.

om tripurāntakāya namaḥ - namaḥ al distruttore delle tre città fortificate (degli asura).

Dal Sani: tripura, triplice fortificazione, costruita da maya per gli asura con oro, argento e ferro, nel cielo, nell’aria e sulla terra e incenerita da śiva.

In una mano tiene le fiamme del fuoco, in un’altra un tamburo. Tradizionalmente śiva viene rappresentato con quattro mani. Qui le braccia sono otto, a significare la moltiplicazione del movimento per raggiungere la grandezza cosmica. Nelle altre mani tiene un uccello, un cavallo e un toro e porta in vita un pesce: acqua, cielo e terra, per simboleggiare la partecipazione cosmica alla sua danza.

Latest Posts

आनन्द

Quante beatitudini umane, una beatitudine di brahman?

Lettura di Oupnek hat
Lettura di Oupnek hat

A seguito del mio post sul Anquetil Duperron, un “Indiana Jons ante litteram” come lo definisce il prof. Paolo Magnone, ho trovato questa interessante presentazione del prof. Magnone di una sua Lettura fatta per le “Letture di Nuovi Classici per il III Millennio in Biblioteca Ambrosiana“.

Grammatica del sanscrito
Grammatica del sanscrito

Ho terminato la traduzione del “concentrato di sanscrito” di Jean Varenne.