bhagavad gītā 2-14



मात्रास्पर्शास्तु कौन्तेय शीतोष्णसुखदु: खदा: |
आगमापायिनोऽनित्यास्तांस्तितिक्षस्व भारत || 14||

mātrāsparśās tu kāunteya śīto ṣṇa sukha duḥkha dāḥ |
āgamā pāyino ’nityās tāṅs titikṣasva bhārata ||14||


Traduzione parola per parola (devadatta)
I contatti con la materia (mātrāsparśās), tuttavia (tu), o figlio di kuntī (kāunteya), producono (dāḥ) freddo (sīta), caldo (uṣṇa), piacere (sukha) o dolore (duḥkha).
Vanno (apāyinas) [e] vengono (āgamā) [e] sonotranseunti (anityās). Devi sforzarti di sopportare questi (tāṅs) con fermezza (titikṣasva) , o discendente di bharata (bhārata).

mātrāsparśās, sm. nom. di mātrāsparśa, contatto materiale, combinazione di elementi materiali
mātrā- sf., materia, mondo materiale (Mbh)
sparśa-, ifc., tocco, senso del tatto; qualità percepibile toccando un oggetto (caldo, freddo, levigatezza, morbidezza, ecc.) (Mbh)
spṛś agg. ifc., che tocca, che entra in contatto
√spṛś, vb. cl. 6 P., toccare, sentire con mano, prendere possesso, far proprio, approppriarsi (Mbh)
tu-, ptc. ma, tuttavia
kāunteya voc. O figlio di kuntī, epiteto di arjuna
śīta-, agg. freddo, fresco, gelido
uṣṇa-, agg., caldo, ardente
sukha-, piacevole, gradevole, amabile, gentile
duḥkha-, agg. a disagio, inquieto, spiacevole, sgradevole; sn. scomodità, disagio, ansia, dolore, tristezza, difficoltà
dās, agg. ifc. m. nom. pl. di da-, che dà, che accorda, che concede, che offre, che effettua, che compie, che produce
āgamāḥ, agg., nom. pl. di āgama- che si avvicinano
√gam-, vb. cl. 1/2/3, andre, andare via, muoversi; avvicinarsi, andare verso
apāyinas, agg. m. nom. pl. di apāyin-, che vanno via, che partono
apa√i-, vb. cl. 2 P. andare(i)via (apa)
apa, avv., via da
anityās, agg. nom. pl. di anitya-, non duraturi, transeunti
tān, pron. m. acc. pl. di tad-, questi
atitikṣasva, vb. cl. 1 Ā., 2ª p. imp. desiderativo di tij-, devi desiderare di diventare fermo, saldo, di sopportare con fermezza, di soffrire con coraggio o pazienza, di resistere
tij-, vb. cl. 1 Ā., essere o divenire acuto; des. desiderare di diventare affilato o fermo, saldo; sopportare con fermezza, soffrire con coraggio o pazienza, resistere
bhārata, voc. sg. di bharata-, epiteto di arjuna