अबिधानमाला

abidhānamālā


abidhānamālā-, sf. “collana di parole” dizionario

IAST devanāgarī traduzione riferimento
bandhu- बन्धु sm. connessione, associayione, relaying; congiunto (specialmenten da parte di madre), parente, consanguineo a
barhis- बर्हिस् sn. (ra. sm.) ciò che è strappato, erba sacrificale, letto o strato di erba kuśa (spesso sparsa sul suolo sacrificale e spec. sulla vedi); sn. erba sacrificale personificata (e annoverata tra le divinità prayāja e anuyāja). a
bala- बल sn. sm., potere, energia, potenza, vigore, forza, validità (RV); 1
       
bāhyatas बाह्यतस् avv. fuori, esternamente, sull’esterno di 1
budh- बुध् v. cl. 1 P. Ā , destarsi, svegliarsi, essere sveglio; riprendere coscienza (dopo uno svenimento); osservare, prestare attenzione, occuparsi di; percepire, notare, conoscere, capire, divenire o essere consapevole di o informato di 1
bṛhaspati- बृहस्पति sm. (vl. vṛhaspati), signore della preghiera o della devozione; N. di una divinità (in cui sono personificati Pietà e Religione; egli è il purohita degli Dei ed intercede per gli uomini; in epoche più tarde diventa il Dio della saggezza e dell’eloquenza) a; b
brahman- ब्रह्मन् sn. (lett. crescita, espansione, evoluzione, sviluppo, l’espandersi dell’anima o dello spirito) effusione o manifestazione religiosa, effusione del cuore nell’adorazione degli Dèi, preghiera (RV; AV; VS; TS);
(eccezionalmente considerato sm.) Brahman o Spirito impersonale che esisteda sé, unica Anima universale (o unica essenza divina e origine da cui promanano tutte le cose create o con cui esse si identificano o a cui ritornano, Sé esistente, Assoluto, Eterno) — approfondimento
1
1
brāhmaṇa ब्राह्मण sn. “Testi relativi al brahman”; testi di esegesi liturgica annessi ai veda nei quali la “dottrina del sacrificio” trova la sua più completa esposizione. In essi i sacerdoti (brāhmaṇa) descrivono l’origine, il significato simbolico e le ragioni del sacrificio (yajña). Ognuna delle quattro Raccolte vediche (ṛg, sama, yajus e Atharva) comprende i suoi propri brāhmaṇa.approfondimento 1; a
brū- ब्रू vb. cl. 2 P. Ā.1. parlare, dire, raccontare (RV); chiamare o dichiarare di essere (RV, MBh) 1
bhaga-, भग sm., dispensatore, signore benevolo; qualità distintiva; le sei qualità del Signore (bhagavat): signoria (aiśvarya), giustizia (dharma), saggezza (jñana), prosperità (śrī), distacco (vairāgya), splendore (yaśas) 1
bharata भरत epiteto di arjuna (Mbh) 1
bhagavat- भगवत् agg. fortunato, beato, prospero, felice; glorioso, illustre, divino; sm. il “Venerabile”, il Divino, l’Adorabile; il dio che possiede la bontà; glosrioso, santo, venerabile, termine con il quale ci si riferisce al Signore; epiteto di colui che possiede le sei qualità divine (bhaga) 1
bharadvāja- भरद्वाज sm. N. di uno dei saggi veggenti (ṛṣi), un saggio dai sorprendenti e miracolosi poteri il cui āśrama era situato a Prayāga. —> saptarṣi a
bhāmin- भामिन् che brilla, radioso, splendido, bello 1
bhuj- भुज् v. 7 cl. P. Ā., usufruire di, usare, possedere, godere 1
bhūrijanman भूरिजन्मन् agg. che ha molte nascite a
bhuva भुव sn., uno dei tre vyāhṛti, atmosfera 1
bhū- भू vb. cl. 1 P., diventare, essere, sorgere, nascere, esistere, vivere, stare, sopportare, accadere, succedere (spesso usato con i participi e con altri nomi verbali per forme verbali perifrastiche) 1; 2; 3; 4
bhūta- भूत agg., divenuto, esistito, passato, andato
sn. ciò che è o che esiste, esseri viventi (divini, umani, animali e persino vegetali); mondo (in questo senso anche sm.)
1
bhūr भूर् sn., uno dei tre vyāhṛti, terra (il primo dei sette mondi inferiori) 1
bhṛgavāna- भृगवान agg. che splende, che brilla a; b
bhṛgu भृगु sm. pl. N. di una stirpe mitica di esseri (strettamente connessi con il fuoco) a