अबिधानमाला

abidhānamālā


abidhānamālā-, sf. “collana di parole” dizionario

IAST devanāgarī traduzione riferimento
na avv. 1 - non, no, e non, né (si usa anche per esprimere desiderio, richiesta e comando, a eccezione della proibizione davanti a ilv. o aor. privo di aumento; in proposizioni consecutive o incidentali viene semplicemente ripetuto; può anche essere sostituito da ca, , api ca, api vā, etc. con il significato di “solo, soltanto”; spesso unito con altre particelle, come tu, tv eva, tv eva tu, cel, khalu, ha, etc.; con un altro na o a privativo esprime, in genere, una forte affermazione);
2- che non, per paura (o per timore) che,per tema che (con pot.)
3- come, nello stesso modo di, così, nel modo in cui, come fosse;
4- che, di (introduce il secondo termine di paragone)
1; 2; 3
nati- नति sf. mutamento di un fonema dentale in cerebrale (retroflessione) a
nam- नम् vb. cl. 1 P., curvare, piegare, cedere a, sottomettersi o piegarsi; dare, concedere, donare; arrendersi, sottomettersi 1
namaḥ नमः nom. sg. di namas-, saluto reverenziale, omaggio; 1
namas- नमस् sn. inchino, riverenza, omaggio, adorazione (con atti o parole), adorazione, rispettosa obbedienza; inchino, l’inchino a mani giunte dedicando, con l’unione delle dieci dita, i dieci sensi alla divinità. È il simbolo esteriore dell’abbandono interiore. 1; 2
nara- नर sm. uomo, maschio, persona, individuo 1
navagva- नवग्व sm. pl. N. di una mitica famiglia ricordata come partecipe delle battaglie di indra a
nābhi- नाभि sf. ombelico, cordone ombelicale, cavità simile all’ombelico a
nāman-   avv. per nome (i.e. nominato, chiamato). 1
nāsatya- नासत्य agg. utile, gentile, amichevole; relativo o appartenente agli aśvin a
nigada- निगद sm. il recitare, recitazione udibile, preghiera o formula sacrificale recitata ad alta voce; orazione, discorso a
nirṛti- निरृति sf. dissoluzione, distruzione, disastro, male, avversità (personificata come dea della morte e della corruzione); sm. morte o genio della morte a
nivid- निविद् sf. istruzione, insegnamento, informazione (RV); N. di particolari frasi o brevi formule rituali inserite in una liturgia e contenenti epiteti o brevi invocazioni degli Dei. (AV, VS) a; b
nūtana- नूतन sn., gioventù, giovinezza 1
nṛ- नृ sm. uomo, eroe (riferito anche da dèi), persona, individuo; genere umano, umanità, popolo, stirpe, gente, persone (anche pl.) 1
nṛtama- नृतम agg. estremamamente coraggioso o forte 1
neṣṭṛ नेष्टृ sm. N. di uno dei principali sacerdoti officianti nel sacrificio del soma, colui che guida innanzi la moglie del sacrificatole e prepara la sūra (tvaṣṭṛ) a