medhā sūktam



[KYV – (1) TA 7-4-1 (2) TA 10-41-44]

मेधा देवी जुषमाणा न , आगाद् विश्वाची भद्रा सुमनस्य माना ।
त्वया जुष्टा नुदमाना दुरुक्तान् बृहद्वदेम विदथे सुवीराः ॥


medhā devī juṣamāṇā na , āgād viśvācī bhadrā sumanasyamānā ।
tvayā juṣṭā nudamānā duruktān bṛhadvadema vidathe suvīrāḥ ॥
| medhā | devī | juṣamāṇā | naḥ | āgāt | viśvācī | bhadrā | sumanasyamānā |
| tvayā | juṣṭā | nudamānā | duruktān | bṛhat | vadema | vidathe | su-vīrāḥ |

Che devī medhā [divinità dell’intelletto], che tutto pervade (viśvācī), venga (āgāt), con benevolenza (bhadrā). Che sia soddisfatta (juṣamāṇā) di noi (naḥ), lei che è benevola (sumanasyamānā) |
Che attraverso Te (tvayā), avendo capito (vidathe) e avendo eliminato (nudamānā) ciò che è malamente espresso (duruktān), possiamo parlare (vadema) in modo elevato (bṛhat) e [avere] una progenie di eroi (suvīrāḥ)|

त्वया जुष्ट , ऋषिर्भवति देवि त्वया ब्रम्हा गत श्रीरुत त्वया ।
त्वया जुष्टश्चित्रं विन्दते वसु सा नो जुषस्व द्रविणो न मेधे ॥


tvayā juṣṭa , ṛṣirbhavati devi tvayā bramhā gata śrīruta tvayā ।
tvayā juṣṭaścitraṃ vindate vasu sā no juṣasva draviṇo na medhe ॥

| tvayā | juṣṭa | ṛṣiḥ | bhavati | devi | tvayā | brahma | ā | gata | śrīḥ | uta | tvayā |
| tvayā | juṣṭaḥ | citram | vindate | vasu | sā | naḥ | juṣasva | draviṇe | naḥ | medhe |

Oh Dea (devī) amata (juṣṭa), attraverso te (tvayā) si diventa (bhavati) ṛṣi (ṛṣiḥ), brahman (brahma) e persino (uta) si raggiunge la felicità (ā-gataśrīḥ) |
Oh medhā (medhe) amata (juṣṭa), attraverso te (tvayā) si ottiene (vindate) ricchezza (draviṇe) e varie (citram) proprietà (vasu). Possa una come Te () compiacersi (juṣasva) di noi (naḥ) |

medhā, sf. nom. sg. di medhā, vigore o potere mentale, intelligenza, prudenza, saggezza (RV.); intelligenza personificata
devī, sf. nom. sg. di devī, divinità femminile, dea, sarasvatī
juṣamāṇā, vb. cl.6, part. pres. med. di √juṣ-, essere compiaciuto, soddisfatto o favorevole
naḥ, pron. forma atona di aham, gen. pl. di noi
āgāt, vb. cl. 2, 3ª p. sg. aor. radicale di √gā-, è tornato indietro, è venuto
viśvācī, sf.,universale, onniscente
bhadrā, sf. nom. sg. di bhadra, agg. fortunato, di buon augurio; buono, benevolo, favorevole, amico
sumanasyamānā, vb. den. solo al pres., essere benevolo o favorevole

tvayā, pron. pers. str. di tvam, da te
juṣṭa, agg. voc.? compiaciuto, propizio; amato, desiderato, benvenuto, piacevole
nudamānā, vb. cl. 3, part. pres. medio di √nud-, spingere, premere, incitare, muovere, rimuovere, togliere, eliminare
duruktān, agg. acc. m. pl. di durukta-, malamente espresso, aspro, ingiurioso, oltraggioso
bṛhat, agg. nom. / acc. elevato, alto, grande, largo, sn. discorso
vadema, vb. cl. 1, 1ª p. pres. pl. ott. P. di √vad-, parlare, dire, esprimere, riferire, parlare con
vidathe, sn. loc. sg. di vidatha-, conoscenza, saggezza, √vid-, cl. 2, conoscere
suvīrāḥ, sf. nom./voc, pl. di suvīrā-, molto virile, eroico, guerriero; ricco di uomini o eroi, che ha contiene o consiste in progenie, eroi o seguaci eccellenti

tvayā, pron. pers. str. di tvam, da te
juṣṭa, agg. voc.? compiaciuto, propizio; amato, desiderato, benvenuto, piacevole
ṛṣiḥ, sm. nom. sg. di ṛṣi-, cantore di inni sacri, saggio o poeta ispirato; santo o saggio santificato
bhavati, vb. 3ª p. sg. pres. di √bhū-, cl. 1, P., egli è, diventa
devi, sf. voc. sg. di devi, divinità femminile, dea
tvayā, pron. pers. str. di tvam, da te
brahma, sm. nom./acc./voc. di brahman
ā, prep. presso, vicino a, fino a (davanti a vb. o con accusativo)
ā-gataśrīḥ, agg. che ha raggiunto a felicità
śrīḥ, sf. nom./acc./voc. di śrī-
uta, cong. e, anche, persino
tvayā, pron. pers. str. di tvam, da te (probabile riempimento ritmico)

tvayā, pron. pers. str. di tvam, da te
juṣṭa, agg. voc.? compiaciuto, propizio; amato, desiderato, benvenuto, piacevole
citram, sm. sn. acc./ nom. di citra- , notevole, eccellente; variegato, vario, differente, multiforme; avv. in modi differenti
vindate, vb. cl.6, 3ª p. sg. pres. di √vid-, trovare, incontrare, ottenere, prendere, acquisire
vasu, agg. nom. acc. voc. di vasu- eccellente, buono, benefico; sn. ricchezza, beni, proprietà
, pron. nom. sg. f. di tad, lei
naḥ, pron. forma atona di aham, gen. pl. di noi
juṣasva, vb. cl. 6 Ā., 2ª p. sg. pres.imp. di √juṣ-, essere compiaciuto, soddisfatto o favorevole
draviṇe, sn. loc. sg. di draviṇa-, ricchezza, denaro, forza, potere
naḥ, pron. forma atona di aham, gen. pl. di noi
medhe, sf. voc. sg. di medhā, vigore o potere mentale, intelligenza, prudenza, saggezza (RV.); intelligenza personifiata