medhā sūktam



[KYV – (1) TA 7-4-1 (2) TA 10-41-44]

मेधां म , इन्द्रो ददातु मेधां देवी सरस्वती ।
मेधां मे , अश्विनावुभावाधत्तां पुष्करस्रजा ॥

medhāṃ ma , indro dadātu medhāṃ devī sarasvatī । |
medhāṃ me , aśvināvubhāvādhattāṃ puṣkarasrajā ॥ |
| medhām | me | indraḥ | dadātu | medhām | devī | sarasvatī |
| medhām | me | aśvinau | ubhau | ā | dhattām | puṣkarasrajau |

Possa indra (indraḥ) darmi (dadātu me) vigore (medhām), possa devī sarasvatī [darmi] potere mentale (medhām) |
Possano i due aśvin (aśvinau), inghirlandati di fiori di loto blu (puṣkarasrajau), instillarmi (ādhattām me) entrambi (ubhau) intelligenza e saggezza (medhām) |

अप्सरासु च या मेधा गन्धर्वेषु च यन्मनः  ।
दैवीं मेधा सरस्वती सा मां मेधा सुरभिर्जुषताँ स्वाहा ॥

apsarāsu ca yā medhā gandharveṣu ca yanmanaḥ । |
daivīṃ medhā sarasvatī sā māṃ medhā surabhirjuṣatām̐ svāhā |
| apsarāsu | ca | yā | medhā | gandharveṣu | ca | yat | manaḥ |
| daivīm | medhā | sarasvatī | sā | mām | medhā | surabhiḥ | juṣatām | svāhā |

Il quale () vigore mentale (medhā) [è] nelle apsarās e (ca) la quale (yat) intelligenza (manaḥ) [è] nei gandharva.
Possa sarasvatī, intelligenza (medhā) e (ca) saggezza (medhā) personificate , che appartiene agli Dei (daivīm) e (ca) dal gradevole odore (surabhiḥ), essere soddisfatta (juṣatām) di me (mām) |

medhām, sf. acc. sg. di medhā-, vigore o potere mentale, intelligenza, prudenza, saggezza (RV.); intelligenza personificata

me, pron. dat. / gen. di aham, a me, di me
indraḥ, sm. nom. sg. di indra-, dio dell’atmosfera e del cielo, signore della pioggia (nella mitologia vedica regna su tutte le altre divinità, mentre nella mitologia più tarda è subordinato alla triade brahmā, viṣṇu, śiva. Tuttavia rimane nell’immaginario popolare il capo di tutte le altre divinità)
dadātu, vb. cl. 3, 3ª p. sg. imp. pres. P. di √-, dare, donare, consegnare
medhām, sf. acc. sg. di medhā-, vigore o potere mentale, intelligenza, prudenza, saggezza (RV.); intelligenza personificata
devī, sf. nom. sg. di devī, divinità femminile, dea, sarasvatī
sarasvatī, nom./acc./voc. di sarasvat-, N. di una divinità maschile corrispondente a sarasvatī


medhām, sf. acc. sg. di medhā-, vigore o potere mentale, intelligenza, prudenza, saggezza (RV.); intelligenza personificata
me, pron. dat. / gen. di aham, a me, di me
aśvinau, nom./acc./voc. di aśvin-,
ubhau, nom., acc., voc. du. du ubha-, agg. du. entrambi ā, prep. presso, vicino a, fino a (davanti a vb. o con accusativo)
ādhattām, vb. cl. 3, 3ª p. sg. du. imp. pres. Ā di ā√dhā-, mettere sopra, posare, deporre; impregnare. instillare, imprimere, inculcare, dirigere
puṣkarasrajau, puṣkara-, fiore di loto blu; sraja-, ifc. ghirlanda. puṣkarasrajau, sf. nom. acc. voc. du. due ghirlande di fiori di loto blu


apsarāsu, apsarāḥsu, sf. loc. pl. di apsarās-, alcune divinità femminili, che risiedono nel cielo e sono le mogli dei gandharva; hanno la facoltà di cambiare le loro forme, amano molto fare il bagno e si dice che siano state prodotte dal rimescolamento dell’oceano.
ca, e
, pron. nom. f. di yad-, la quale.
medhā, sf. nom. sg. di medhā, vigore o potere mentale, intelligenza, prudenza, saggezza (RV.); intelligenza personificata
gandharveṣu, sm. loc. pl. di gandharva-,
ca, e
yat, pron. nom. sg. n. di yad- il quale
manaḥ, sn. nom. acc. voc. di manas- mente, intelletto, intelligenza

daivīm, agg. sf. acc. sg. di daiva-, appartenente a o priveniente dagli Dei, divino, celestiale
medhā, sf. nom. sg. di medhā, vigore o potere mentale, intelligenza, prudenza, saggezza (RV.); intelligenza personificata
sarasvatī, nom./acc./voc. di sarasvat-, N. di una divinità maschile corrispondente a sarasvatī
, pron. nom. sg. f. di tad, lei
mām, pron. acc. sg. di aham, me
medhā, sf. nom. sg. di medhā, vigore o potere mentale, intelligenza, prudenza, saggezza (RV.); intelligenza personificata
surabhiḥ, agg. sf. nom. sg. di surabhi-, che ha un gradevole odore, profumato; famoso, celebre, eccellente
juṣatām, vb. cl. 6, 3ª p. sg. imp. pres di √juṣ-, essere compiaciuto, soddisfatto o favorevole
svāhā, salve, ti benedico!