कारक


laghunyāsaḥ traduzione e grammatica  
agnir me vāci śritaḥ |
agni (agniḥ) sta (śritaḥ) a me (me) nella parola (vāci)
agniḥ, sost. m. nom. di agni-, fuoco, fuoco sacrificale,
dio del fuoco, agni
me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
vāci, sost. f. loc. sg. di vāc-, nella parola
śritaḥ v. agg. pl. di śrita-, √śri-, che aderisce a o attaccato,
che sta, che giace, che è, situato in o su, contenuto in
√śri-, v. cl. 1 P. Ā, affidarsi, appoggiarsi, fissare su, attaccare
1
vāg hṛdaye |
la parola (vāg) [è] nel cuore (hṛdaye)
vāk, sost. m. nom. sg.di vāc-, parola, voce, linguaggio (anche di animali),
suono (detto anche di oggetti inanimati come il tamburo
o le pietre usate per schiacciare); parola personificata (in varie maniere o forme)
hṛdaye, sn. loc. sg. di hṛdaya-, nel cuore
hṛdaya, sn., cuore (in quanto sede dei sentimenti e delle emozioni),
anima, mente (in quanto sede del pensiero e delle operazioni intellettuali.)
2
hṛdayam mayi |
Il cuore (hṛdayam) [è] in me (mayi)
hṛdayam,sost. n. nom./acc. di hṛdaya, il cuore (v. pt. 2)
mayi, pron. pers. loc. di aham, in me
3
aham amṛte
Io (aham) [sono] nell’immortalità (amṛte)
aham, pron. pers. nom. di aham, Io
amṛte, sn. loc., di amṛta-, nell’immortalità
amṛta-, agg. immortale, imperituro; sm. immortalità; nettare, ambrosia
4
amṛtam brahmaṇi |
in brahman (brahmaṇi) [è] l’immortalità (amṛtam)
amṛtam sost. n. acc. di amṛta-, immortalità
brahmaṇi, sost. n. loc. sg. di brahman
5
vāyur me prāṇe śritaḥ |
vāyu (vāyur) sta (śritaḥ) a me (me) nel prāṇa (praṇe)
vāyuḥ, sost. m. nom. di vāyu-, aria, vento; dio del vento
me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
prāṇe, sost. m. loc. di prāṇa- nel soffio della vita, respiro, spirito, vitalità
śritaḥ v. agg. pl. di śrita-, √śri-, che aderisce a o attaccato,
che sta, che giace, che è, situato in o su, contenuto in
√śri-, v. cl. 1 P. Ā, affidarsi, appoggiarsi, fissare su, attaccare
6
prāṇo hṛdaye |
Il prāṇa [è] nel cuore.
prāṇaḥ, sm. nom. di prāṇa-
hṛdaye, sn. loc. sg. di hṛdaya-, nel cuore
7
hṛdayam mayi |
aham amṛte |
amṛtam brahmaṇi |
Il cuore [è] in me,
Io [sono] nell’immortalità,
in brahman [è] l’immortalità. (v. pt.i 3-4-5)
8
9
10
sūryome cakṣuṣi śritaḥ |
sūrya (sūryaḥ) sta (śritaḥ) a me (me) nella vista (cakṣuṣi)
sūryaḥ, sm. nom. sg. di sūrya-, sole, dio del sole (nei veda il nome sūrya - generalmente distinto da savitṛ- - denota il più concreto degli dèi solari, la cui connessione con l’astro è sempre presente nella mente del poeta)
me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
cakṣuṣi, sm. loc. di cakṣus-, nella vista
cakṣus-, sn., la vista, facoltà di vedere;
śritaḥ v. agg. pl. di śrita-, √śri-, che aderisce a o attaccato,
che sta, che giace, che è, situato in o su, contenuto in
√śri-, v. cl. 1 P. Ā, affidarsi, appoggiarsi, fissare su, attaccare
11
cakṣur hṛdaye |
La vista (cakṣur) [è] nel cuore (hṛdaye).
cakṣuḥ, sn. nom. sg,. di cakṣus-, la vista 12
hṛdayam mayi | aham amṛte | amṛtam brahmaṇi | Il cuore [è] in me,
Io [sono] nell’immortalità,
in brahman [è] l’immortalità. (v. pt.i 3-4-5)
13
14
15
candramā me manasi śritaḥ |
candra (candramāḥ) sta (śritaḥ) nella mia (me) mente (manasi).
candramāḥ, sm. nom. sg. di candramas-, la luna, divinità della luna )(considerata come un dānava
me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
manasi, sn. loc. di manas-, nella mente
manas, sn. mente, intelletto, intelligenza, comprensione, percezione, discernimento, coscienza, volontà
śritaḥ v. agg. pl. di śrita-, √śri-, che aderisce a o attaccato,
che sta, che giace, che è, situato in o su, contenuto in
√śri-, v. cl. 1 P. Ā, affidarsi, appoggiarsi, fissare su, attaccare
16
mano hṛdaye |
La mente (manaḥ) [è] nel cuore (hṛdaye).
manaḥ, sn. nom. sg. di manas-, la mente 17
hṛdayam mayi | aham amṛte | amṛtam brahmaṇi | Il cuore [è] in me,
Io [sono] nell’immortalità,
in brahman [è] l’immortalità. (v. pt.i 3-4-5)
18
19
20
diśo me śrotre śritāḥ |
Le direzioni (diśaḥ) giacciono (śritāḥ) nel mio (me) udire (śrotre).
diṣāḥ, sf. nom. pl. di diś-, le direzioni
diś-, sf. direzione, punto cardinale
me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
śrotre, sn. loc. di śrotra-, nell’udire
śrotra-, orecchio, il sentire, l’udire; l’orecchio
śritāḥ,, agg. pl. di śrita-, √śri-, che aderisce a o attaccato, che sta, che giace, che è, situato in o su, contenuro in
√śri-, v. cl. 1 P. Ā, affidarsi, appoggiarsi, fissare su, attaccare
21
śrotragm hṛdaye
L’udire (śrotraḥ) [è] nel cuore (hṛdaye).
śrotraḥ, sn. nom. sg. di śrotra-, l’udire, il sentire; l’orecchio 22
hṛdayam mayi | aham amṛte | amṛtam brahmaṇi | Il cuore [è] in me,
Io [sono] nell’immortalità,
in brahman [è] l’immortalità. (v. pt.i 3-4-5)
23
24
25
āpo me retasi śritāḥ |
Le acque (āpo) stanno nel mio fluido seminale (retasi).
āpaḥ, sf. nom. pl. di āp-, acqua, acqua considerata come divinità
me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
retasi, sn. loc. sg. di retas-, corrente, flusso, corso d’acqua; flusso di sperma, fluido seminale, sperma, seme
śritāḥ,, agg. pl. di śrita-, √śri-, che aderisce a o attaccato, che sta, che giace, che è, situato in o su, contenuro in
√śri-, v. cl. 1 P. Ā, affidarsi, appoggiarsi, fissare su, attaccare
26
reto hṛdaye |
il fluido seminale (retaḥ) [è] nel cuore (hṛdaye).
retaḥ, sn. nom. sg. di retas, corrente, flusso, corso d’acqua; flusso di sperma, fluido seminale, sperma, seme 27
hṛdayam mayi | aham amṛte |amṛtam brahmaṇi | Il cuore [è] in me,
Io [sono] nell’immortalità,
in brahman [è] l’immortalità. (v. pt.i 3-4-5)
28
29
30
pṛthivī me śarīre śritā |
La Terra (pṛthivīḥ) sta (śritā) nel mio (me) corpo (śarīre).
pṛthivīḥ, sf. nom. sg. di pṛthivī-, terra o vasto mondo, personificato e spesso invocato insieme al cielo; terra considerata come uno degli elementi
me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
śarīre, sn. loc. sg. di śarīra-, nel corpo, nella struttura corporea
śritāḥ, agg. pl. f. di śritā-, √śri-, che aderisce a o attaccato, che sta, che giace, che è, situato in o su, contenuro in
√śri-, v. cl. 1 P. Ā, affidarsi, appoggiarsi, fissare su, attaccare
31
śarīraṃ hṛdaye |
Il corpo (śarīram) [è] nel cuore (hṛdaye).
śarīram, sn. nom./acc. sg. di śarīra-, corpo, struttura corporea 32
hṛdayam mayi |
aham amṛte |
amṛtam brahmaṇi |
Il cuore [è] in me,
Io [sono] nell’immortalità,
in brahman [è] l’immortalità. (v. pt.i 3-4-5)
33
34
35
oṣadhivanaspatayo me lomasu śritāḥ |
Le erbe e gli alberi (oṣadhivanaspatayaḥ) stanno (śritāḥ) a me (me) nei peli (lomasu) del corpo (lomasu).
oṣadhivanaspatayaḥ, sm./sn. nom. pl. di *oṣadhivanaspati-*, piante medicinali e alberi
me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
oṣadhi-,, sf., erba, pianta, erba medicinale
vanaspati-, sm. albero della foresta
lomasu, sn. loc. pl. di loman-, pelo sul corpo degli uomini e degli animali (spec. pelo corto, lana)
śritāḥ,, agg. pl. di śrita-, √śri-, che aderisce a o attaccato, che sta, che giace, che è, situato in o su, contenuro in
√śri-, v. cl. 1 P. Ā, affidarsi, appoggiarsi, fissare su, attaccare
36
lomāni hṛdaye |
I peli del corpo (lomāni) [sono] nel cuore (hṛdaye).
lomāni, sn. nom. pl. di loman-, peli sul corpo degli uomini e degli animali (spec. pelo corto, lana) 37
hṛdayam mayi |
aham amṛte | amṛtam brahmaṇi |
Il cuore [è] in me,
Io [sono] nell’immortalità,
in brahman [è] l’immortalità. (v. pt.i 3-4-5)
38
39
40
indro me bale śritaḥ |
indra (indraḥ) dimora (śritaḥ) a me (me) nella forza (bale).
indraḥ, sm. nom. sg. di indra-, dio dell’atmosfera e del cielo; signore della pioggia (nella mitologia vedica regna su tutte le altre divinità, mentre nella mitologia più tarda è subordinato alla triade brahmā, viṣṇu e śiva. Tuttavia rimane nell’immaginario popolare il capo di tutte le altre divinità)
me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
bale-,, sn/m loc. di bala-, potere, energia, potenza, vigore, forza
śritāḥ,, agg. pl. di śrita-, √śri-, che aderisce a o attaccato, che sta, che giace, che è, situato in o su, contenuro in
√śri-, v. cl. 1 P. Ā, affidarsi, appoggiarsi, fissare su, attaccare
41
balaṃ hṛdaye |
La forza [è] nel cuore (hṛdaye).
balaṃ, sn/m nom. di bala-, potere, energia, potenza, vigore, forza 42
hṛdayam mayi |
aham amṛte |
amṛtam brahmaṇi |
Il cuore [è] in me,
Io [sono] nell’immortalità,
in brahman [è] l’immortalità. (v. pt.i 3-4-5)
43
44
45
parjanyo me mūrdhni śritaḥ |
la nuvola di pioggia (parjanyaḥ) sta (śritaḥ) a me (me) nella testa (mūrdhni).
parjanyaḥ, sm. nom. sg. di parjanya-, nuvola di pioggia, nuvola; pioggia personificata (spesso identificata con indra)
me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
mūrdhni, sm. loc. sg. di mūrdhan-, nella fronte, testa, cranio
46
mūrdhā hṛdaye |
la testa (mūrdhā) [è] nel cuore (hṛdaye).
mūrdhā, sost. m. nom. sg. di mūrdhan-, fronte, testa, cranio 47
hṛdayam mayi |
aham amṛte |
amṛtam brahmaṇi |
Il cuore [è] in me,
Io [sono] nell’immortalità,
in brahman [è] l’immortalità. (v. pt.i 3-4-5)
48
49
50
īśāno me manyau śritaḥ |
śiva/rudra (īśānaḥ) sta (śritaḥ) a me (me) nella collera (manyau).
īśānaḥ, sm. nom. sg. di īśāna-, uno dei più antichi nomi di śiva-rudra, regnante, signore
me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me

manyau, sm. loc. sg. di manyu-, nella rabbia, furia, collera (personificata)
manyu-, sm. rabbia, furia, collera, indignazione (anche personificate, spec. come agni, kāma o come un rudra)
śritāḥ,, agg. pl. di śrita-, √śri-, che aderisce a o attaccato, che sta, che giace, che è, situato in o su, contenuro in
√śri-, v. cl. 1 P. Ā, affidarsi, appoggiarsi, fissare su, attaccare
51
manyur hṛdaye |
La collera (manyuḥ) [è] nel cuore (hṛdaye).
manyuḥ, sm. nom. sg. di manyu-, rabbia, furia, collera (personificata) 52
hṛdayam mayi |
aham amṛte|
amṛtam brahmaṇi |
Il cuore [è] in me,
Io [sono] nell’immortalità,
in brahman [è] l’immortalità. (v. pt.i 3-4-5)
53
54
55
ātmā ma ātmani śritaḥ |
L’ātma (ātmā) sta (śritaḥ) a me (me) nell’ātma (ātmani).
ātmā, sm. nom. sg. di ātman-, alito, soffio, anima, principio della vita e delle sensazioni, anima individuale, il sé
ma, sandhi di me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
ātmani, sost. m. loc. sg. di ātman-, alito, soffio, anima, principio della vita e delle sensazioni
56
ātmā hṛdaye |
L’ātma (ātmā) [è]nel cuore (hṛdaye).
ātmā, sm. nom. sg. di ātman-, alito, soffio, anima, principio della vita e delle sensazioni, anima individuale, il sé
57
hṛdayam mayi |
aham amṛte |
amṛtam brahmaṇi |
Il cuore [è] in me,
Io [sono] nell’immortalità,
in brahman [è] l’immortalità. (v. pt.i 3-4-5)
58
59
60
punar ma ātmā punar āyur āgāt |
Ancora una volta (punar) l’ātma (ātmā) torni (āgāt) a me (ma)! , ancora (punar) [torni] [a me] la forza vitale (āyuḥ).
punar, avv. indietro, a casa, in direzione opposta; di nuovo, ancora una volta
punaḥ … punaḥ, avv. ancora e ancora, ripetutamente
ma, sandhi a me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
ātmā, sm. nom. sg. di ātman-, alito, soffio, anima, principio della vita e delle sensazioni, anima individuale, il sé
āyuḥ, sn., nom./acc./voc. di āyus-, vita, lunga vita, forza vitale, salute, durata della vita, longevità
āgāt, v. 3ª p. sg. aor. radicale di √gā-, è tornato indietro, è venuto
√gā-, vb. cl. 3 P.; cl. 2 Ā., andare, venire, dirigersi verso, avvicinarsi a
Il professor Marcello Meli, rispondendo a una mia domanda sul gruppo Facebook “impariamo il sanscrito” scrive: “Considero quello āgāt come una forma di congiuntivo con valore imperativo, non più presente in sanscrito classico, ma usato ancora in vedico….”
61
punaḥ prāṇaḥ punarākūtamāgāt |
Ancora una volta (punar) il prāṇa (prāṇaḥ) torni (āgāt) a me (ma) ! ancora (punar) [torni] [a me] il desiderio (ākūtam)!
prāṇa, sost. m. nom. sg. di prāṇa-, soffio della vita, respiro, spirito, vitalità
ākūtam, sost. n. nom./acc. sg. di ākūta-, intenzione, scopo, desiderio
ma, sandhi a me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
āgāt, v. 3ª p. sg. aor. radicale di √gā-, è tornato indietro, è venuto
Il professor Marcello Meli, rispondendo a una mia domanda sul gruppo Facebook “impariamo il sanscrito” scrive: “Considero quello āgāt come una forma di congiuntivo con valore imperativo, non più presente in sanscrito classico, ma usato ancora in vedico….”
62
vaiśvānaro raśmibhir vāvṛdhānaḥ |
agni (vaiśvānaro) cresce (vāvṛdhānaḥ) attraverso i raggi di luce (raśmibhir)
vaiśvānaraḥ, sm. nom. sg. di vaiśvānara-, N. di agni; come agg. appartenenete a tutti gli uomini, onnipresente, conosciuto o venerato ovunque
raśmibhiḥ, sm. str. pl. di raśmi- con i raggi di luce, splendore
vāvṛdhānaḥ, nom. sg. m. del part. perf. medio della radice √vṛdh- “crescere” duplicata.
63
antastiṣtha tvam ṛtasya gopāḥ |
Rimani all’interno, O guardiano dell’ordine cosmico!
antaḥ + tiṣṭha, v. 2ª p. sg. imp. att. di √sthā-
tvam, pron. pers. nom. tu
ṛtasya sn. gen. di ṛta- , dell’ordine cosmico, della legge divina
gopāḥ, sm. voc. sg. di gopā-, guardiano, pastore (il tema maschile in –ā esiste solo in vedico)
√sthā-, vb. cl. 1 P. Ā., stare, stare saldamente
64