laghunyāsaḥ 3.10.8.8



taittirīya brāhmaṇa 3.10.8.8

दिशो मे श्रोत्रे श्रिताः । श्रोत्रहृदये ।
हृद॑यं मयि । अहममृते । अमृतं ब्रम्हणि ।

diśo me śrotre śritāḥ |
Le direzioni (diśaḥ) giacciono (śritāḥ) nel mio (me) udire (śrotre).
śrotragm hṛdaye
L’udire (śrotraḥ) [è] nel cuore (hṛdaye).
hṛdayam mayi |
Il cuore (hṛdayam) [è] in me (mayi)
aham amṛte |
Io (aham) [sono] nell’immortalità (amṛte)
amṛtam brahmaṇi |
In brahman (brahmaṇi) [è] l’immortalità (amṛtam)


diṣāḥ, sf. nom. pl. di diś-, le direzioni
diś-, sf. direzione, punto cardinale
me, pron. pers. dat. forma atona di aham, a me
śrotre, sn. loc. di śrotra-, nell’udire
śrotra-, orecchio, il sentire, l’udire; l’orecchio
śritāḥ,, agg. pl. di śrita-, √śri-, che aderisce a o attaccato, che sta, che giace, che è, situato in o su, contenuro in
√śri-, v. cl. 1 P. Ā, affidarsi, appoggiarsi, fissare su, attaccare

śrotraḥ, sn. nom. sg. di śrotra-, l’udire, il sentire; l’orecchio
hṛdaye, sn. loc. sg. di hṛdaya-, nel cuore

hṛdaya, sn., cuore (in quanto sede dei sentimenti e delle emozioni),
anima, mente (in quanto sede del pensiero e delle operazioni intellettuali.)

hṛdayam,sost. n. nom./acc. di hṛdaya, il cuore (v. pt. 2)
mayi, pron. pers. loc. di aham, in me

aham, pron. pers. nom. di aham, Io
amṛte, sn. loc., di amṛta-, nell’immortalità
amṛta-, agg. immortale, imperituro; sm. immortalità; nettare, ambrosia

amṛtam sost. n. acc. di amṛta-, immortalità
brahmaṇi, sost. n. loc. sg. in brahman