ṛgveda X, 166



5 versi, metro anuṣṭubh, ad eccezione del 5º, mahāpaṅkti



अ॒भि॒भूर॒हमाग॑मं वि॒श्वक॑र्मेण॒ धाम्ना॑ ।
आ व॑श्चि॒त्तमा वो॑ व्र॒तमा वो॒ऽहं समि॑तिं ददे ॥

abhibhū́rahámā́gamam viśvákarmeṇa dhā́mnā|
ā́ vaścittámā́ vo vratámā́ vo’hám sámitim dade ||4||

abhibhūḥ ǀ aham ǀ ā ǀ agamam ǀ viśvakarmeṇa ǀ dhāmnā ǀ
ā ǀ vaḥ ǀ cittam ǀ ā ǀ vaḥ ǀ vratam ǀ ā ǀ vaḥ ǀ aham ǀ samitim ǀ dade ǁ


Traduzione di Valentino Papesso
[Come] conquistatore (abhibhūḥ) io (aham) venni (ā-agaman) con la mia forza che tutto compie (viśvakarmeṇa + dhāmnā). Mi sono impadronito (dade) del vostro (vaḥ) pensiero (cittam), del vostro (vaḥ) compito (vratam), della vostra (vaḥ) adunanza (samitin).

Traduzione di Jamison-Brereton
I have come here on top, with Viśvakarman as my foundation. I take for myself your cognition, your commandment, and your assembled company.


abhibhūḥ = agg. m. nom. sg. di abhibhū-, che sorpassa, superiore (RV; AV
aham = pron. nom. s. di aham-, io
ā = prep. 1. presso, vicino a, fino a (davanti a vb. o con acc.), (RV)
agamam = vb.cl. 1, 1ª p. sg. P. aor. di √gam-, andare, andare via. muoversi, venire (RV)
viśvakarmeṇa = sn. str. di viśvakarman-, agg. che compie o che crea tutto (RV; AV); sm. 1. “colui che fa tutto, colui che crea tutto, fautore di tutto”, N. dell’architetto o artista divino creatore (detto di Brahmā e, nella tarda mitologia, a volte identificato con Tvastṛ), (RV);
dhāmnā = sn. str. sg. di dhāman-, dimora, casa, dominio (RV);

ā = prep. 1. presso, vicino a, fino a (davanti a vb. o con acc.), (RV)
vaḥ = pron. acc. pl. forma atona di tvam, voi, vostra
cittam = sn. acc. sg. di citta-, pensiero, riflessione, immaginazione, meditazione (RV; VS) ;
ā = prep. 1. presso, vicino a, fino a (davanti a vb. o con acc.), (RV)
vaḥ = pron. acc. pl. forma atona di tvam, voi, vostra;
vratam = sn. acc. sg. di vrata-, 1. volere, comando, legge, ordinanza. regola (RV); 2. obbedienza, servizio (RV; AV); 3. dominio, regno (RV); 4. sfera d’azione, funzione, modo o maniera di vita, condotta, uso, costume (RV); 5. voto o pratica religiosa, osservanza pia, atto meritevole di devozione o austerità, pratica sacra (RV);
ā = prep. 1. presso, vicino a, fino a (davanti a vb. o con acc.), (RV)
vaḥ = pron. acc. pl. forma atona di tvam, voi, vostra
aham = pron. nom. s. di aham-, io;
samitin = sf. acc. sg. di samiti-, il venire insieme, rincontrarsi, il radunarsi, assemblea, consiglio (RV; AV; MBh);
dade = vb. cl. 3, P. Ā, 1ª p. sg. pres. ind. di √dā-,dare, donare, consegnare, concedere, assegnare, ammettere, produrre, rendere, impartire, comunicare, presentare, consegnare, offrire od offrirsi di (RV); ;

< >