अबिधानमाला

abidhānamālā


abidhānamālā-, sf. “collana di parole” dizionario

IAST devanāgarī traduzione riferimento
aṅgiras- अङ्गिर sm. N. di uno ṛṣi autore degli inno di RV IX, di un codice di leggi e di un trattato di astronomia; N. di agni; sacerdote che, usando le formule magiche, protegge il sacrificio dagli effetti di infausti accidenti a; b
añjas- अञ्जस् avv. quickly, instantly (MW) a
angirastama- अन्गिरस्तम agg. che ha la qualità luminosa degli aṅgirasa nel massimo grado, detto di agni e di uṣas a
agantavyam अगन्तव्यम् agg.nom. sg. n. (gerundivo/pf. di √gam- “ciò che dev’essere conseguito o compreso”; l’intelligibile; la sfera sovrasensibile; il significato da comprendere o intendere. 1
aghorā अघोरा agg. m., f., n. non terrificante —> ghora- 1
agni- अग्नि sm. 1. fuoco; 2. fuoco sacrificale (di tre tipi, gārhapatya, āhavanīya e dakṣina); 3. dio del fuoco; fuoco dello stomaco, facoltà digestiva, succo gastrico. 1; 2; 3; a; b
agnicayana- अग्निचयन sn. preparazione del posto per il fuoco sacrificale a
agnidh- अग्निध् sm. sacerdote che accende il fuoco sacro a
atithi अतिथि sm., ospite, persona destinata all’ospitalità; N. di agni a
atī- अती v. cl. 2 P., andare oltre, passare oltre, andare al di là di, superare, sorpassare, trascendere īśo-4
atyeti अत्येति 3ª p. ind. pres. di √atī-, va oltre, supera, sorpassa 1
atri- अत्रि sm. divoratore; N. di un grande ṛṣi, autore di alcuni inni vedici a
atharvan अथर्वन् sm. sacerdote che ha a che fare con il fuoco e con il soma< N. del sacerdote che si dice sia stato il primo a istituire il sacrificio del fuoco e offrire soma e preghiere a
aditi- अदिति N. la sconfinata, antica divinità citata nel ṛgveda come sposa di kaśyapa e madre delle sette principali divinità vediche (āditya) a
adbhuta- अद्भुत agg. sovrannaturale, meraviglioso, straordinario; sm. stile meraviglioso; sn. portento, meraviglia, prodigio 1
adhvara- अध्वर agg. non offensivo; sm. sacrificio (specialmente il sacrificio del soma) a; 1
adhvaryu- अध्वर्यु sm. sacerdote che esegue l’adhvara e che è incaricato di recitare gli inni dello yajurveda (distinto dallo hotṛ e dall’ugātṛ e dal brahman);
il sacrificatore; uno dei sacerdoti officianti preposto al compimento dei rituali. Pronunciava le formule sacrificali (yajus) e accompagnava le singole operazioni del sacrificio, specialmente in riferimento allo yajur veda (Par.)
Un sacerdote i cui compiti erano quelli di sovrintendere alle offerte e di innalzare l’altare, preparare i vaselli sacrificali , accendere il fuoco , portare e immolare l’animale sacrificale e recitare gli inni dello yajurveda. ; Haug sostiene che il sacerdote raspi nel rito iranico dello haoma corrispondeva al sacerdote adhvaryu nel rito del soma. Un sacerdote adhvaryu dello yajurveda ha il potere di sterminare una progenie. Cinque adhvaryu e sette sacri cantori stanno a proteggere agni , qui paragonato a un uccello (RV., III. 7, 7), ma Hillebrandt ritiene che ciò non indichi cinque sacerdoti , bensì i cinque pianeti che si muovono qua e là nei cieli come i sacerdoti adhvaryu fanno sul terreno sacrificale. Secondo lo Śbr. (XII,8,2,22) gli aśvin sono gli adhvaryu degli dèi. Il ‘dono’ sacrificale per un adhvaryu è un carro (Manu, VIII. 209). (Stut.)
a; b
anitya- अनित्य agg., non duraturi, transeunti 1
anudṛś- अनुदृश् sorvegliare, guardare, tenere in vista o a mente —> √dṛś- 1
anejat अनेजत् agg., part. pres. att. di an√ej, immobile, immobile. —> √ej- 1
antar अन्तर् avv. in, tra, nel mezzo, all’interno 1
antika अन्तिक agg. vicino, prossimo 1
andha- अन्ध agg. cieco, scuro; sn. oscurità 1
anna- अन्न sn., cibo 1
anya अन्यान् agg., altri, diversi, differenti 1
anyatha अन्यथ avv., altrimenti, in maniera diversa. 1
ap- अप् sf. acqua, acqua considerata come divinità 1
apa अप avv., via da 1
apa√i- अपै vb. cl. 2 P. andare (i) via (apa) —> i- 1
apān- अपान् v. c. 2 P. espirare 1
apāna अपान sm. opposto a prāṇa, il soffio discendente, l’espirazione 1
apāpa- अपाप agg. senza peccato, virtuoso, puro —> pāpa- 1
apas अपस् sn. lavoro, azione, atto sacrificale; N. delle acque correnti 1
apāyin अपायिन् sm., che vanno via, che partono 1
apya- अप्य agg. che sta nell’acqua, che viene dall’acqua, connesso con l’acqua app
aproṣivas- अप्रोषिवस् agg., che non è andato via, che resta a
abhi 1 अभि avv., verso, a, in direzione di, usato come prefisso di verbi di moto e come avverbio 1
abhi 2 अभि sopra, di più, usato come prefisso di nomi non deverbali per esprimere superiorità o intensità 1
abhikāś अभिकाश् v. intens. abhicākaśīti: illuminare, irradiare, guardare, percepire —> kāś 1
abhi√gam- अभिगम् v. cl. 1, P., andare vicino, avvicinarsi a —> gam 1
abhīddha- अभीद्ध agg. infiammato a
amṛta- अमृत √mṛ-, agg. immortale, imperituro; sn. immortalità; nettare, ambrosia; ciò che è immortale: il mondo dell’Essere; l’ambrosia degli dèi; il nettare della Conoscenza capace di concedere l’immortalità a colui che se ne nutre. (Par.) 1; 2
araṇi- आरनि sf., che viene conficcato, pezzo di legno usato per accendere il fuoco tramite strofinamento; madre a; b
arati अरति sm. che si muove velocemente, servo, assistente, amministratore a
       
arcayaḥ अर्चयः nom. pl. di arci- a
arci- अर्चि sm. raggio, fiamma; nom. pl. arcayaḥ a
arpaṇa- अर्पण sn., offerta, consegna 1
aryaman अर्यमन् sm. amico, compagno (detto spec. di chi chiede la mano di una donna per un altro); nome di un āditya a
arṣat अर्षत् acc. sing. di arṣat; part. pres att. di —>√ṛṣ, scorrente, scivolante, moventesi velocemente; moving quickly (Bhaktivedanta vedabase) 1
avaśiṣ- अवशिष् vb. pass. avaśiṣyate, essere lasciato come rimanente, rimanere; caus. (ott. avaśeṣayet), lasciare come rimanente 1
avas- अवस् sn. favore, protezione, assistenza; godimento, piacere; desiderio degli uomini per gli dèi; delle acque per il mare (RV) 1
aśvin अश्विन् agg. fornito di cavalli, salito a cavallo; sm. cavliere o domatore di cavalli; sm. du. i due cocchieri; N. di due Dei gemelli; N. di una costellazione ; sn. ricchezza di cavalli a
as- अस् v. cl. 2 P. essere 1
asu- असु sm. respiro vitale, vita; sm. pl. spiriti vitali; sn. spirito; dolore a
asunīti- असुनीति sf. mondo degli spiriti (personificato anche come divinità femminile o come yama) a
asura- असुर agg. spirituale, incorporeo, divino (RV); sm. spirito divino, Spirito Supremo (detto di varuṇa) (RV); spirito maligno, demone, nemico degli dei (RV) a
asurya- असुर्य 1. sf., incorporea, spirituale, divina; demoniaca, relativa, appartenente agli asura, spiriti maligni, demoni, nemici degli dèi.
sn., spiritualità, natura divina
1